Mostre meno pubblicizzate

Cosa fare, cosa vedere

Mostre meno pubblicizzate di altre, che rischiano perciò di sfuggire

Sappiamo che i motivi per visitare le città d’arte o altre località sono molteplici, e le cose da fare e vedere nei primi mesi dell’anno sono sempre tantissime, ma abbiamo pensato di cercare e suggerirti alcune mostre meno pubblicizzate che rischiano perciò di sfuggire. Pensando alla durata di questa newsletter, che copre i mesi fino a marzo, abbiamo scelto mostre che in qualche modo abbiano per tema le donne, collegandoci alla Giornata Internazionale dei diritti delle donne dell’8 marzo.

Firenze

A Firenze, presso i locali della Banca d’Italia, vicinissima al Duomo in Via dell’Oriuolo, è possibile visitare la mostra Verso la modernità. Presenze femminili nella collezione d’arte della Banca d’Italia. Si tratta di una collezione di dipinti che raccontano il percorso di emancipazione femminile, e quel che ancora resta da fare, dalla fine dell’Ottocento alla metà del Novecento. La mostra offre anche la possibilità di visitare sale del Palazzo della Banca d’Italia normalmente chiuse al pubblico.

La mostra è gratuita dal giovedì alla domenica previa prenotazione sul sito ufficiale fino al 10 marzo 2024.

Roma

A Roma, per tutto l’anno, sarà visitabile la mostra Roma pittrice. Le artiste a Roma tra Il XVI E XIX Secolo, che offre l’occasione di vedere i dipinti delle pittrici che lavorarono a Roma dal XVI secolo fino al 1800, da Artemisia Gentileschi ad Angelika Kauffmann.

La mostra è visitabile al Museo di Roma in Piazza San Pantaleo, 10 – Piazza Navona, 2 dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 19:00.

Venezia

A Venezia presso Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano è possibile visitare fino al 14 febbraio 2024 la mostra delle miniature su avorio di Rosalba Carriera, che si intitola proprio Rosalba Carriera, miniature su avorio. Si tratta di ritratti a pennello su piccoli supporti di avorio, che la resero famosa nelle corti europee del Settecento. Il Palazzo merita una visita anche senza il pretesto della mostra.

La mostra è aperta dal lunedì alla domenica. Per prenotare visita il sito o invia una mail a prenotazionivenezia@coopculture.it

Se puoi concederti qualche giorno di svago nelle città d’arte, contatta le strutture di Roma, Firenze e Venezia per chiedere la disponibilità e un preventivo. Con il tuo soggiorno nelle Case Valdesi sosterrai i progetti sociali della Diaconia Valdese.

Per non perdere le ultime novità sulle Case Valdesi e sulla Diaconia Valdese, iscriviti alla newsletter.