Case Valdesi: ospiti e sostenibilità - Case Valdesi - Alloggi Turistici

Case Valdesi: ospiti e sostenibilità

Aiutaci a custodire la Terra è la nuova campagna promossa dalle Case Valdesi a favore della sostenibilità ambientale

La Diaconia Valdese e la Chiesa Valdese prestano da sempre molta attenzione ai temi dell’ambiente e al concetto di sostenibilità.

Il rispetto e la tutela dell’ambiente, così come il corretto uso delle risorse a nostra disposizione, sono elementi presenti nella progettazione e nella gestione di tutti i servizi che la Diaconia Valdese promuove.

Anche le Case Valdesi, hotel e foresterie non profit gestiti dalla Diaconia Valdese che con la propria contribuiscono a sostenere attività socio-assistenziali ed educative rivolte a tutte e tutti, cercano di tenere viva questa sensibilità verso i temi ambientali.

Le nostra campagna per la sostenibilità

Per raccontarvi in modo esaustivo ma sintetico il nostro tentativo di trasformare l’attenzione per l’ambiente in azioni concrete, mediante l’adozione di buone prassi e piccoli gesti quotidiani – ed avendo soprattutto nel cuore le generazioni future – abbiamo realizzato dei pannelli informativi che troverete appesi nelle varie strutture ricettive della Diaconia, dislocate nelle più belle località d’Italia, al mare, in collina e nelle città d’arte.

Come è emerso da diversi studi che si sono susseguiti nel corso degli anni, e che trovano conferma in quanto è avvenuto alcuni mesi fa con l’insorgere della pandemia Coronavirus, appare ormai evidente la necessità di assumere un atteggiamento di massima responsabilità  e sostenibilità nei confronti dell’ambiente in cui viviamo. Le pandemie, infatti, non sono eventi casuali bensì dirette conseguenze del nostro impatto sugli ecosistemi naturali.

Non abbiamo solo realizzato una campagna, abbiamo concretamente ridotto l’impatto ambientale delle strutture.

Le nostre azioni concrete

In alcuni casi abbiamo installato pannelli fotovoltaici, sostituito caldaie di vecchia generazione con caldaie a basse emissioni, sostituito lampadine tradizionali con lampadine led e/o lampadine che si accendono con sensori di movimento; per ridurre i rifiuti, abbiamo introdotto nelle sale colazioni i dosatori per le marmellate, il miele e i succhi di frutta, così come abbiamo dotato i bagni di dosatori di sapone – qui è doverosa una precisazione! A causa della pandemia di Covid-19, abbiamo rivisto e riorganizzato il servizio nelle sale colazione e nelle sale ristorante, così come in ogni ambiente delle strutture, affinché siano rispettate le disposizioni e le raccomandazioni in materia di prevenzione igienico-sanitaria – abbiamo installato riduttori di flusso per contenere il consumo di acqua e, quando possibile, abbiamo privilegiato i prodotti alimentari a chilometro zero.

Il nostro augurio è quello di incontrarvi presto, con nuove modalità ma con il desiderio di condivisione di sempre, per ripartire insieme mettendo in pratica, nel lavoro e nel tempo libero, quelle azioni, spesso molto semplici, che vanno nella direzione di un maggiore rispetto per l’ambiente e per il Creato.

Scriveteci all’indirizzo email info@casevaldesi.it  per farci sapere la vostra opinione su questo argomento, per ricevere ulteriori informazioni o, semplicemente, per un saluto. Nel frattempo, se vi va, potete dare un’occhiata ai nostri pannelli informativi per la salvaguardia dell’ambiente  Scarica il pdf 

Dalla nostra terrazza si vede il Cupolone

Dalla nostra terrazza si vede il Cupolone

Il nuovo video della Casa Valdese di Roma ci trasporta nella più autentica atmosfera capitolina fin dal primo fotogramma Un elegante edificio ottocentesco nel silenzioso ma centralissimo quartiere Prati, a poca distanza dal Vaticano e dalla Basilica di San Pietro, da...

Il nuovo sito è online!

Il nuovo sito è online!

Contenuti rinnovati e funzionalità aggiuntive per comunicare più efficacemente il messaggio della Diaconia Valdese La realizzazione del nuovo sito delle Case Valdesi ci ha impegnato per diverso tempo, non senza qualche imprevisto. Vedere il nuovo sito online è stata...